Home > Prevenzione > SPISAL > Servizio di prevenzione, igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro

Unità Operativa Complessa di Servizio di prevenzione, igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro

Responsabile: FINCHI ALESSANDRO

Coordinatore: TURATI FABRIZIO

La mission dello SPISAL è la prevenzione degli infortuni, delle malattie e inabilità causate e/o correlate al lavoro, il miglioramento del benessere lavorativo, conseguita attraverso una strategia di rafforzamento della cultura della prevenzione dei rischi, il coinvolgimento delle diverse articolazioni sociali e istituzionali presenti sul territorio e da un’azione di vigilanza mirata al contrasto dei rischi più gravi.Il Servizio è articolato in varie aree tematiche, quali area sanitaria (sorveglianza sanitaria negli ex esposti ad amianto, ricorsi avverso il giudizio del medico competente, sorveglianza sanitaria ai lavoratori autonomi su richiesta, sportello di assistenza ed ascolto sul mobbing, sul disagio lavorativo e sullo stress psico-sociale nei luoghi di lavoro), area di igiene industriale,area amianto ed infine area antinfortunistica e di vigilanza(attività di vigilanza e controllo, programmata o su richiesta dell’Autorità Giudiziaria, in caso di infortuni e malattie professionali, interventi nei settori produttivi a più elevato rischio previsti dalla pianificazione regionale ed aziendale).

 

Punti di erogazione del servizio

Ambulatorio
Indirizzo: Piazza degli Etruschi, 9 Adria 45011
Dove si trova: Ospedale vecchio – secondo piano
Telefono: 0426/940144
Fax: 0426/940126
Email: spisal.ro@aulss5.veneto.it

Accesso,dal lunedì al venerdì, su prenotazione:

  • al numero 0425/393790 (sede di Rovigo), 0426/940144 (sede di Adria);
  • oppure prenotazione tramite e-mail spisal.ro@aulss5.veneto.it.

Ambulatorio
Indirizzo: Viale Tre Martiri, 89 Rovigo 45100
Dove si trova: Blocco C – terzo piano
Telefono: 0426/940144
Fax: 0425/394730
Email: spisal.ro@aulss5.veneto.it
Solo su prenotazione al numero 0425/393790
Oppure prenotazione tramite e-mail: spisal.ro@aulss5.veneto.it.

 


Informazioni servizio

Gli obiettivi generali dello SPISAL sono il benessere lavorativo, la tutela dell’individuo come persona e come lavoratore, il contrasto delle diseguaglianze generate dal lavoro, la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali. Per questo lo SPISAL, con il coinvolgimento attivo delle parti sociali ed istituzionali presenti sul territorio, realizza e partecipa ad iniziative che si propongono di diffondere la cultura della prevenzione e di promuovere comportamenti e atteggiamenti consapevoli in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.Tali obiettivi vengono perseguiti utilizzando in modo flessibile gli strumenti di prevenzione resi disponibili dalle norme di legge,integrando le attività di vigilanza, controllo ed assistenza con quelle più proprie della polizia giudiziaria.
Servizi erogati:
  • VIGILANZA
    • verifica dell’attuazione delle norme in materia di igiene e sicurezza in tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati;
    • controllo dei fattori di nocività negli ambienti di lavoro;
    • riconoscimento delle cause e delle responsabilità nei casi di infortunio e malattia professionale con accertamento delle violazioni delle norme di sicurezza e di igiene del lavoro.
  • ATTIVITA’ SANITARIE
    • sorveglianza sanitaria per ex esposti ad amianto e/o altri cancerogeni professionali (CVM, ammine aromatiche e uranio impoverito);
    • visite specialistiche in Medicina del Lavoro su richiesta di medici di medicina generale od ospedalieri;
    • visite per rilascio di certificazioni di idoneità al lavoro (preassuntiva, lavoratori autonomi, protezione civile, etc.);
    • ricorsi contro il parere espresso dal medico competente;
    • sportello e centro di ascolto e assistenza contro il disagio psicosociale correlato al lavoro;
    • vigilanza sull’attività dei Medici Competenti;
    • partecipazioni ai collegi medico-legali.
  • ATTIVITÀ AMMINISTRATIVE – AUTORIZZATIVE
    • valutazione dei piani di lavoro/notifiche per la rimozione di amianto ex titolo IX- capo III D.lgs. 81/2008;
    • restituibilità della struttura a seguito rimozione dell’amianto friabile;
    • relazione annuale sulle attività di rimozione amianto;
    • espressione pareri su richiesta relativi ai requisiti di idoneità e salubrità dei nuovi insediamenti produttivi;
    • concessioni di deroghe (es. luoghi di lavoro interrati);
    • comunicazione per nuove attività o impianti ex art. 67 D.lgs.81/2008;
    • pareri per impianti di distribuzione carburanti;
    • ricezione notifiche per apertura cantieri edili ex art. 99 D.lgs.81/2008;
    • registro degli esposti (cancerogeni, amianto,agenti biologici);
    • rilascio e rinnovo delle patenti di abilitazione all’impiego dei gas tossici.
  • ATTIVITÀ DI ASSISTENZA – INFORMAZIONE (SPORTELLO INFORMATIVO)
    • progettazione e realizzazione di interventi di educazione e promozione alla salute;
    • divulgazione di documentazione scientifica, tecnica e normativa;
    • indicazioni su problemi di medicina del lavoro, igiene industriale, antinfortunistica e sistemi di gestione della sicurezza.