Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti , per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi , ed altresì per l'invio di messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni si rinvia alla nostra Cookie Policy

   

Si segnalano 4 nuove positività e 4 guarigioni

POSITIVITÀ

4 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 663 i residenti in Polesine con positività al COVID-19 riscontrati da inizio epidemia):

  1. Uomo del 1966, residente in Basso Polesine, è un contatto stretto di una persona risultata positiva nei giorni scorsi. Era già in isolamento ed è asintomatico.
  2. Uomo del 1976, residente a Rovigo, ha eseguito il tampone in una struttura privata. È in corso l’indagine epidemiologica per la ricostruzione dei contatti.
  3. Uomo del 1984 di origini marocchine, residente a Rovigo, ha eseguito il tampone in una struttura privata per rientrare nel suo paese di origine. È asintomatico.
  4. Uomo del 1976 di origini marocchine, residente in Alto Polesine, ha eseguito il tampone in una struttura privata per rientrare nel suo paese di origine. È asintomatico.

“Il focolaio della Casa di Cura di Porto Viro, si sta spegnendo – dice il Direttore Generale, Dr. Antonio Compostella, – tutti i degenti positivi sono stati trasferiti presso l’Ospedale Covid di Trecenta. Ad oggi, nella Casa di Cura, non si registrano nuove positività, ne tra i degenti, ne tra gli operatori. La situazione non presenta elementi di allarme, grazie anche al costante lavoro del nostro Servizio di Igiene e Sanità Pubblica aziendale”.

RICOVERI

Attualmente risultano 17 pazienti ricoverati nelle nostre Strutture per Covid-19, in particolare:

  • 16 pazienti in Area Medica Covid a Trecenta
  • 1 paziente in Terapia Intensiva Covid a Trecenta

STRUTTURE RESIDENZIALI EXTRA OSPEDALIERE

Risultano positive una operatrice della Comunità Alloggio di Taglio di Po, una operatrice, non sanitaria, del Centro Servizi Anziani "Villa Resemini" di Stienta e un ospite disabile degli Istituti Polesani di Ficarolo.

In tutte le altre Strutture Residenziali Extra Ospedaliere del Polesine non si segnalano positività né tra gli ospiti né tra gli operatori.

TAMPONI

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 92.385. Le persone sottoposte a tampone sono 34.847.

Oggi abbiamo eseguito 71 tamponi su bambini o ragazzi in età scolastica, tutti risultati negativi.

“Dal primo di ottobre attiveremo altri Punti ad accesso diretto, per l’esecuzione di tamponi, in 4 Punti Sanità della provincia per essere più capillari nel territorio ed evitare il più possibile assembramenti. I nuovi Punti saranno a: Taglio di Po, Castelmassa, Santa Maria Maddalena e Badia Polesine” annuncia il Direttore Generale.

GUARIGIONI

4 nuove guarigioni (tra le quali un operatore della Casa di Cura di Porto Viro) fanno salire a 498 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 120 le persone attualmente positive in provincia.

Ad oggi sono 371 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

VACCINO ANTINFLUENZALE

In questi giorni è arrivata la prima tranche di vaccini antifluenzali, composta da 18.000 pezzi. Sarà utilizzata per vaccinare ospiti e operatori della Strutture Residenziali Extra Ospedaliere. La parte restante verrà data ai Medici di Medicina Generale per la vaccinazione delle categorie a rischio e degli over 60. La campagna partirà tra la metà e la fine di ottobre e nei prossimi giorni arriveranno altre forniture di vaccini. Come ogni anno, all’avvio della campagna vaccinale sarà data ampia comunicazione su tempi e modalità.



Ritorna