Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti , per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi , ed altresì per l'invio di messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni si rinvia alla nostra Cookie Policy

   

Nessun nuovo contagio oggi in Polesine

Dobbiamo rimanere responsabili nei nostri comportamenti quotidiani.

“Comincio, come di consueto, con il quadro della situazione in Veneto: il trend è sempre più in decrescita. La cartina nell’immagine mostra la situazione dei contagi in Veneto da inizio epidemia. Come si può notare il Polesine è stato il territorio meno colpito dal contagio grazie alla nostra scelta forte di procedere, fin da subito, con gli isolamenti di tutti i contatti. Questo ha fatto sì che il contagio non si propagasse anche da noi rimanendo fuori  i confini provinciali” con queste parole il Direttore Generale commenta il bollettino di oggi, 25 maggio 2020, rispetto all’epidemia di COVID-19 in Polesine. 

POSITIVITÀ

0 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 449 i residenti in Polesine con positività al COVID-19 riscontrati da inizio epidemia).

STRUTTURE RESIDENZIALI EXTRA OSPEDALIERE IN POLESINE

Non si segnalano nuove positività o nuove guarigioni.

Gli ospiti delle Strutture attualmente positivi sono quindi 12 (10 agli Istituti Polesani e 2 a Fratta Polesine); gli operatori attualmente positivi sono 4 (3 agli Istituti Polesani e 1 a Villa Tamerici). 

“Oggi dovrebbero arrivare le linee guida regionali per le visite e per le ammissioni di nuovi anziani nelle case di riposo; successivamente le Ulss le illustreranno alle Strutture. Contiamo di poter sbloccare le visite e le nuove ammissioni entro la settimana - spiega il Direttore Generale - Per quanto riguarda le visite verranno gestite in maniera simile a quanto succede in ospedale: ci sarà un varco di controllo, con la misurazione della temperatura, un’unica entrata e uscita, guanti e mascherine e la differenziazione dei percorsi. Per i nuovi ospiti invece la procedura dovrebbe prevedere un tampone prima dell'ingresso in struttura, la creazione di un'area filtro dove il nuovo ospite soggiornerà per 14 giorni e poi un nuovo tampone prima dell'ammissione vera e propria".

SPOT HAPPY HOUR

“Lo spot prodotto da Regione Veneto, e pubblicato anche su tutti i nostri canali social, è sicuramente forte. Forte come deve essere il senso di responsabilità di tutti noi in questo momento. Non vuole stigmatizzare nessuno, tantomeno i giovani che, in larga parte, hanno dimostrato grande senso civico sia durante il lockdown che alla riapertura. È chiaro che i momenti di aggregazione come gli aperitivi nei locali, se fatti senza il rispetto delle norme di distanziamento e protezione, possono diventare pericolosi e far ripartire la curva dei contagi. Come ha detto oggi il Presidente, Luca Zaia, il pericolo è dietro l’angolo e dobbiamo mantenere alta la guardia e osservare scrupolosamente tutte le regole” - commenta il dr. Antonio Compostella.

TAMPONI

I tamponi eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, sono 25.450. Le persone sottoposte a tampone sono 16.249. 

GUARIGIONI

2 nuove guarigioni di oggi portano il totale a 370.

NATI

In Provincia di Rovigo, nelle ultime 24 ore, è nato 1 bambino.

RICOVERATI

6 ricoverati:

  • 0 in Ospedale a Rovigo
  • 6 in Area COVID a Trecenta
  • 0 in Terapia Intensiva COVID a Trecenta 

Ad oggi sono 134 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.



Ritorna