Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti , per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi , ed altresì per l'invio di messaggi promozionali personalizzati. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni si rinvia alla nostra Cookie Policy

   

Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio

Dato per anni precedenti : link ex Aulss 18 di Rovigo
Dato per anni precedenti : link ex Aulss 19 di Adria

L’articolo 29, comma 2, del D.lgs n. 33 del 2013 stabilisce che le pubbliche amministrazioni pubblichino il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio previsto dall’art. 19 del D.lgs 31/05/2011, n. 91, al fine di consentire la conoscibilità della destinazione e dello scopo delle spese e con le integrazioni che indicano il raggiungimento dei risultati attesi e le motivazioni degli eventuali scostamenti.

In attuazione di quanto previsto dall'art.23 del D.lgs n. 91/2011, che prevede la definizione delle linee guida generali per l'individuazione di criteri e metodologie per la costruzione di un sistema di indicatori ai fini della misurazione dei risultati attesi dai programmi di bilancio, è stato emanato il DPCM 18 settembre 2012 che, all'art.1, nel definire l'ambito di applicazione delle norme introdotte, specifica che il decreto "si applica alle amministrazioni pubbliche di cui all'art.1 comma 2 della legge 31 dicembre 2009 n. 196, e successive integrazioni e modificazioni, ad esclusione delle regioni, degli enti locali, dei loro enti ed organismi strumentali e degli enti del Servizio sanitario nazionale, disciplinati dal Decreto legislativo 23 giugno 2011, n.118"

Il piano degli indicatori di cui all'art. 18/bis del DLgs 118/2011 non è riferito al settore sanitario, ed in ogni caso i dati previsti al comma 2 dell'art.18/bis non afferiscono alla presente sezione del sito Amministrazione trasparente.